La Reggia di Portici, fu costruita nel 1738 per volere del re di Napoli, Carlo di Borbone, e della moglie, Amalia di Sassonia, affascinata dai paesaggi del Sud. Lavorarono alla sua realizzazione ingegneri, architetti e decoratori, del calibro di Luigi Vanvitelli e Ferdinando Fuga. 
Oggi sede dell’Università di Agraria “Federico II” di Napoli, fu uno dei primi palazzi che Carlo di Borbone iniziò a costruire una volta acquisita la corona di Napoli. Egli amava trascorrere la parte più bella dell’anno in questa dimora posta a cavallo dell’antica Strada Regia delle Calabrie, in una posizione d’eccezionale bellezza, a metà tra il Vesuvio e il mare. Attraversate le stanze del piano nobile, l’itinerario prosegue con la visita dell’Herculanense Museum, versione virtuale del primo museo borbonico degli scavi di Ercolano e Pompei, della Cappella Reale, dove si esibì il celebre Mozart e del vicino convento francescano di Sant’Antonio, risalente al ‘300, ricco di storia e di tesori d’arte nascosti.

Durata dell'esperienza

Durata dell'esperienza: 2.5h

Cosa è incluso

- Guida Privata

- Biglietto d'ingresso al sito

Cosa è escluso

- Mance

In evidenza

  • lingue parlate: italiano, inglese
  • si raccomanda di indossare scarpe comode